Seguici anche sui nostri social

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

La prima volta che vidi il Machu Picchu

Devo dire la verità, ne ero un po’ spaventata. Non riuscivo a controllare la mia immaginazione. Ne avevo sentito parlare troppo, avevo visto troppe fotografie ed era tantissimo tempo che volevo vederlo. Temevo che, una volta arrivata, sarei rimasta delusa dopo quella montagna di aspettative che crescevano, crescevano e crescevano.

Ne ero spaventata, e al contempo non stavo nella pelle.

Cuzco2 Già arrivare a Cuzco fu una piacevole sorpresa… una cittadina d’incanto, con i suoi tetti rossi, i suoi ciottoli, i suoi ristorantini e quella bellissima e ordinata piazza centrale. Ma soprattutto le sue viette che si inerpicano tra le case colorate (e state attenti che sono 3.482 metri d’altitudine… le scale vanno fatte piano piano!). Cuzco 3



Me ne innamorai seduta stante, e tutt’ora la ricordo con emozioni di piacere e nostalgia.

Verso Aguas CalientesDa Cuzco andammo a Ollantaytambo, da dove parte il treno che ti porta ad Aguas Calientes, ai piedi del Machu Picchu. Già solo il viaggio in treno meriterebbe di visitare questa parte di Perù. Perdersi con lo sguardo fuori dal finestrino, mentre il treno sembra portarti sempre più dentro la natura, in un luogo lontano e diverso, lasciandosi dietro il caos, il cemento, i problemi e i rumori della vita. Montagne verdi ti sovrastano, accanto a te scorre un fiume, e il treno ti porta verso un luogo magico, rimasto intrappolato nel tempo.

 

 

 

Aguas Calientes2

Aguas Calientes è una cittadina piccolissima, carina e tranquilla, e mentre cammino per le sue vie, di sera, non riesco a contenere l’emozione. Domani il meteo dà bel tempo, domani vedrò il Machu Picchu, questo sito inca che continuo a chiedermi come sia stato costruito, come sia stato pensato, come abbia potuto giacere incastrato tra le montagne per tutti questi anni.

 



verso il MachuPicchu 2Il giorno dopo è davvero una giornata magnifica e decidiamo di salire al sito a piedi invece che in autobus. Vedere Aguas Calientes che si fa sempre più piccola, il fiume più distante, le montagne verdi più vicine ricompensa il caldo e la fatica.

E poi, infine, arriviamo. E la cosa meravigliosa è che le mie aspettative non solo non vengono deluse, ma penso che non ci sia foto che ti possa preparare al momento in cui vedrai per la prima volta il Machu Picchu: ce l’ho lì, davanti, e rimango a bocca spalancata. Faccio un passo indietro e cerco di osservare il quadro più grande, oltre le rovine: è un luogo che sembra sospeso nel vuoto,MP sito inca appoggiato su questo manto verde e incorniciato, tutto intorno, da montagne che sembrano silenziosi custodi. Davanti a me ho la montagna Wayna Pichu e dietro di me la montagna Machu Picchu, che sembrano racchiudere il sito. Ci prendiamo un po’ di tempo per perderci tra le rovine, prima di metterci le gambe in spalla pronte per salire in cima al Machu Picchu (per chiunque decida di farlo, siate pronti, allenati e carichi di fiato….e pensateci se soffrite di vertigini, soprattutto per la cima).

MP5

 

 

Anche se lo ricordo come una delle cose più faticose della mia vita, rimane anche una delle più belle. Come sempre, le cose migliori vanno conquistate! Salgo gli alti gradoni che portano fin in cima alla montagna, il sole è caldo e le gambe stanche. Ogni angolo, però, mi giro, e vedo il sito del Machu Picchu sempre più piccolo, e tutto il contorno sempre più grande. Ogni pezzetto di salita, mi dà sempre di più la sensazione che sia sospeso nel vuoto, costruito proprio là dove potesse nascondersi ad occhi invadenti, dove non potesse essere trovato.

Arrivo alla cima. Ho il fiatone e le gambe distrutte, ma ciò che vedo è incredibile: il sito del Machu Picchu è laggiù, piccolino, e intorno a me il maestoso spettacolo delle montagne verdi, delle valli  là sotto in cui scorrono i fiumi, il silenzio, il cielo blu, il vento e – per fortuna – neanche una traccia del passaggio umano.

 

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Cerca nel Sito

Immagini

ico galeria

PARTNER E COLLABORATORI

Racconti

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per conoscere tutte le nostre novità!

 

PARTNER TECNICI

logo ferrino

logo sportiva

logo turkish airlines

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Clicca Qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi