Seguici anche sui nostri social

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Altro in questa categoria:

Bhutan - Il paradiso tra le nuvole

Viaggio nel Regno Himalayano

Il Bhutan, Il Regno Del Dragone Del Tuono, E’ Un Regno Antico Che Conserva Le Tradizioni Millenarie, In Un Territorio Che Si Estende Su Una Superficie Grande Quanto La Svizzera E Con Una Popolazione Di Circa Mille Abitanti. La Varieta’ Di Flora E Fauna Sono Uniche Grazie Alle Differenze Di Altitudine Che Vanno Dai 7000 Mt Alle Pianure Del Sud Ai Confini Con L’india. Un Itinerario Tra Dzong (Le Fortezze) E Templi, Passando Attraverso Le Silenziose Foreste Di Conifere.

9

Durata

9 giorni

Livello

Altitudine massima

3150 mt

Informazione Generali

SCHEDA TECNICA

  • Durata: 9 giorni
  • Attività: Culturale
  • Partenza: Kathmandu
  • Sistemazione: Hotel
  • Altitudine massima: 3.150 mt
  • Stagione ideale: da febbraio a maggio e da settembre a dicembre. Da novembre a febbraio per la valle di Gangtey.

Itinerario

Giorno 1 - ARRIVO A KATHMANDU

Arrivare a Kathmandu è un'esperienza eccitante e memorabile, la veduta panoramica delle cime innevate della catena Himalayana si presenterà alla vostra vista. La capitale nepalese è situata in un'ampia vallata a 1340 mt di quota. All'aeroporto ci sarà il nostro staff ad attendervi. Dopo un breve riposo in Hotel, ci dirigeremo verso il centro di Kathmandu, dove visiteremo l’antica capitale del regno e la famosa Durbar Square: siamo nel centro storico e nel cuore della città, e vedremo subito l’architettura unica di questa parte di città. Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 2 - VOLO INTERNAZIONALE KATHMANDU – PARO - THIMPHU

Il più spettacolare volo di montagna che farete in vita vostra. Volando dal caldo delle pianure indiane, dal finestrino del lato sinistro dell’aereo potrete vedere una serie delle più alte vette del mondo. Il vostro pilota dirà i nomi delle vette se ci sarà visibilità. Discenderete sulle montagne e, come l’aereo scenderà di quota, non troverete nessuna pista di atterraggio o nessuna città, ma invece potrete godere della vista della valle di Paro che si avvicina, delle foreste alpine, dei piccoli monasteri, templi e fattorie. Prima che l’aereo tocchi il suolo, intravedrete la fertile Valle di Paro, il Dzong di Paro, e l’arocchu (fiume). Troverete un nostro rappresentante ad accogliervi all’aeroporto. Incontro, saluti e trasferimento alla capitale, Thimpu. Fino al tramonto, visita a: Tashichho Dzong (Fortezza della Religione Gloriosa): il Doom (Pietra Blu) Dzong , monastero buddhista, fu costruito sulla collina sopra Thimphu nel 1216 dal Lama Gyalwa Lhanampa. Alcuni anni dopo il Lama Phajo Drugom Shigpo, che portò la discendenza Drukpa Kagyu in Bhutan, prese il posto di Dohon Dzong. Zhabdrung Ngawang Namgyal (colui che unificò il paese) acquisì lo Dzong nel 1641 dai discendenti del Lama Phajo e lo rinominò Trashi Chhoe Dzong. Lo Dzong è sede del governo nazionale e il Corpo Centrale Monastico, e attualmente la residenza estiva del Je Khenpo (Capo Abate del Bhutan). Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 3 - THIMPHU

A Thimpu dovrete prepararvi a delle sorprese, poiché questa capitale unica non ha semafori ma adotta la propria versione del vigile Britannico-Indiano dei tempi coloniali, che ti può cogliere di sorpresa e ipnotizzare altri con i suoi elaborati gesti della mano: a volte potrebbe segnalare uno stop quando sembra che dica di procedere, ma non vi preoccupate: potete osservare il flusso e fare attenzione al suo sorriso mentre lo fissate. Dopo colazione, giro turistico di Thimpu, che include: Punto panoramico di Sangaygang: (2.685 metri) per poter ammirare l’intera valle di Thimphu e camminare tra centinaia di bandiere di preghiera colorate che costellano la collina sovrastante la valle. Riserva di Takin: qui si può vedere il Takin, animale nazionale del Bhutan. Questo particolare animale si trova soltanto nella regione dell’Himalaya. Biblioteca nazionale: contiene la letteratura religiosa e storica del Bhutan Istituto di medicina tradizionale: qui le medicine sono preparate come da tradizione. Monastero di Changangkha: questo monastero è costruito su una collina che sovrasta la valle di Thimpu. E’ stato costruito nel XV secolo dal Lama Phajo Drugom Zhipo. Molti genitori di Thimpu portano i loro neonati in questo monastero perché siano benedetti da un importante lama. Dopo pranzo, visita a: Kuensel Phodrang: un posto per rinfrescarsi davanti a un’enorme statua di Buddha, sulla cima del Kuensel Phodrang. Da qui si può godere anche di un’ottima visuale della valle di Thimphu da ovest. National Memorial Chorten: questo Chorten fu costruito in onore del Terzo Re Jigme Dorji Wangchuck, anche conosciuto come “il padre del moderno Bhutan”. Fu costruito nel 1974 in tipico stile tibetano. E’ anche un centro di adorazione per le persone che vivono a Thimphu e contiene numerosi dipinti religiosi e statue tantriche. Folk Heritage Museum: fondato da Sua Maestà la Regina Ashi Dorji Wangmo Wangchuck. Il museo rappresenta lo stile di vita di una famiglia nella valle di Thimphu nei tempi antichi. E’ una casa tradizionale del XIX secolo, a tre piani, e può dare un’idea della vita butanese; ospita anche manufatti delle abitazioni rurali, oltre a tipici oggetti, attrezzi e arnesi delle case Bhutanesi. Passeggiata serale dalla città principale alla piazza della torre dell’orologio, all’emporio e al mercato dell’artigianato, per comprare dei souvenir. Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 4 – THIMPHU - GANGTEY

Di mattina gita in macchina alle terre basse della valle di Punakha, toccando il passo di Dochula a poco più di 3.000 metri. Fermata al punto di controllo immigrazione per mettere il timbro al vostro permesso. Vicino al punto di controllo ci saranno piccole bancarelle che vendono succo fresco di mele locali, disponibile in piccole borse di plastica. Verrete portati attraverso il primo passo di montagna nella parte occidentale del Bhutan. Dochula Pass: il passo più conosciuto in Bhutan, a circa 30 km di guida dalla capitale Thimphu, sulla strada verso Wangdue Phodrang. E’ a circa 3150 metri di altezza. Nei giorni limpidi è possibile ammirare spettacolari vedute della poderosa catena montuosa himalayana. Il passo ha, inoltre, 108 Druk Wangyal Khangzang Chhortens, che si crede portino numerosi e vari meriti a tutti gli esseri senzienti e che rendono il passo un posto assolutamente da visitare. Se c’è buona visibilità potrete vedere le vette più alte a nord, tra gli altri il Gangar Punsum che è la vetta non scalata più alta del mondo (7.315 metri). Trasferimento a Gangtey. La visita a Gangtey include: Il Gompa di Gangtey: questo monastero sovrasta l’ampia e verde distesa della Valle di Phobjikha. Gyaltse Pema Thinley, il nipote e reincarnazione mentale di Pema Lingpa, fondò il Tempio nel 1613, e Tenzin Legpai Dhendup, la seconda reincarnazione, lo costruì. L’attuale Abate, Kunzang Pema Namgyal, è la nona reincarnazione. La Valle di Phobjikha: la Valle di Phobjikha è di immensa bellezza. Esplorare la valle è sempre una grandissima fonte di gioia. Il tempo non è mai abbastanza per girarla. Questa è una delle più belle valli glaciali dell’Himalaya e rifugio invernale per la specie in via d’estinzione della Gru dal collo nero. Serata libera. (PER VEDERE LE GRU IL PERIODO CONSIGLIATO È DA NOVEMBRE A EBBRARIO/INIZIO MARZO) Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 5 – GANGTEY - PUNKAKHA

Dopo colazione, trasferimento a Punakha. La visita include: Chhimi Lhakhan: questo tempio si trova sulla strada per Punakha. E’ conosciuto anche come il tempio della fertilità e fu costruito dal Lama Drukpa Kuenley nel XV secolo. Il Lama Drukpa Kuenley è anche conosciuto come il Divino Folle. Il Divino Folle è un famoso insegnante a cui è associato il simbolo fallico. Non perdete le scritture del maestro dipinte sui muri. Varie coppie americane e alcune giapponesi visitarono questo tempio e furono miracolosamente benedette con la nascita di bambini. Nel pomeriggio visita al maestroso Dzong di Punakha. Punakha Dzong: questo Dzong fu costruito da Zhabdrung Ngawang Namgya nel 1637. E’ costruito alla confluenza tra i due fiumi Pho Chu e Mo Chu. Qui si tiene il festival annuale Punakha Tsechhu. Il corpo monastico risiede qui durante l’inverno. Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 6 - PUNAKHA - PARO

Trasferimento a Paro in mattinata, stessa strada dell’andata. Sosta a Lamperi e visita al Parco Botanico Reale per circa 30 minuti. Parco Reale Botanico: situato a un’altitudine che varia da 2100 a 3800 metri, il parco copre un’area di 47 kilometri quadrati e si trova tra Thimphu e Punakha. Contiene una ricca biodiversità di flora e fauna e presenta differenti specie di piante e animali, comprese specie a rischio come il Tasso dell’Himalaya, Rododendri nativi, la Tigre Reale del Bengala, il Cervo Moschida, il Panda Rosso, il Fagiano Insanguinato e il Lofoforo Himalayano. Nel parco si possono anche vedere i Tetracentron (un’antica reliquia di pianta angiosperma). Il parco ha 14,5 kilometri di sentieri per eco trekking sia in bici sia a piedi, e una delle maggiori attrazioni è il giardino dei Rododendri, in cui si trova un’area per picnic e anche un’area gioco per i bambini. Se siete fortunati potrete vedere i panda rossi, diverse specie di uccelli e potrete fare alcune foto vicino al lago naturale. Di sera, visita alla città di Paro. Paro: la città è una distesa di circa 250metri, con file di negozi allineati sulla strada principale, costruita con l’architettura tradizionale. Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 7 – PARO

Dopo colazione visita che include: Monastero di Taktshang (Nido della Tigre): Paro Taktshang è una delle attrazioni turistiche più famose del paese. Il sentiero verso il monastero si arrampica tra bellissime foreste di pini, e sporadici ammassi di bandiere di preghiera. Si dice che Guru Padmasambhava, il mistico del tantra che ha portato il buddhismo in Bhutan, arrivò sotto le sembianze di Dorje Droloe a cavallo di una tigre femmina volante, per sottomettere il male e il demone che stavano ostacolando la diffusione del buddhismo nella regione himalayana. PER FAVORE, ASSICURATEVI DI ESSERE FISICAMENTE PREPARATI PER L’ESCURSIONE. Kyichu Lhakhang: questo tempio è uno dei più antichi templi buddhisti in Bhutan. Il Re tibetano Songtsen Gompo, per consacrare l’intera regione dell’Himalaya, nel VII secolo costruì miracolosamente 108 templi. Si dice che Kyichu Lhakhang sia uno di questi. Drukgyel Dzong: questo Dzong è ora in rovina. Fu distrutto da un incendio nel 1951 ed è ora preservato come patrimonio dell’umanità. Lo Dzong è situato a Drukgyal, e domina il bellissimo villaggio a cui il monte Jhomolhari fa da sfondo. E’ stato costruito nel 1646 da Zhabdrung Ngawang Namgya per commemorare la vittoria sugli invasori tibetani, guidata dal condottiero mongolo Gushri Khan. Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 8 - PARO – KATHMANDU: VISITA CULTURALE DI KATHMANDU: SWAYAMBHU, BOUDHANATH, PASHUPATINATH

Di rientro a Kathmandu, giornata dedicata alla visita della Kathmandu storica e culturale. Visita al monastero Buddhista di Boudhanath, lo stupa più grande del Nepal e al tempio Hindu di Pashupatinat, luogo di cerimonia Hindu, per poi concludere con la visita al Monkey Temple, un mix di Hinduismo e Buddhismo, da dove si gode una vista bellissima su Kathmandu Pernottamento: VEDI QUADRO

Giorno 9 – RIENTRO IN ITALIA

Trasferimento in aeroporto tre ore prima del volo internazionale. FINE DEI SERVIZI

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Cerca nel Sito

Immagini

ico galeria

Racconti

PARTNER E COLLABORATORI

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per conoscere tutte le nostre novità!

 

PARTNER TECNICI

logo ferrino

logo sportiva

logo turkish airlines

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Clicca Qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi