Seguici anche sui nostri social

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Altro in questa categoria:

Ethiopia tribale, la valle dell'Omo

Il Sud dell’Etiopia è ancora capace di sorprendere anche il più esperto dei viaggiatori. Da anni, le regioni meridionali dell’Etiopia sono percorse dai fuoristrada del turismo organizzato I popoli del Grande Sud non sono più sconosciuti. I circuiti degli operatori turistici sono diventati percorsi battuti mille e mille volte. Ma vi sono regioni, nella valle dell’Omo, ancora lontane, quasi segrete, invisibili. Basta scartare itinerari consolidati. Raggiungere vallate e colline solitarie, lontane dall’asfalto delle strade principali. Vi sono villaggi e popolazioni che hanno difeso il loro equilibrio con la natura. Gente che conserva, con orgoglio, tradizioni e storia. Questo è il nostro viaggio. Usciamo dalle rotte abituali del turismo occidentale. Andremo in cerca dei mercati tradizionali, visiteremo villaggi di contadini, cacciatori e pescatori, saremo accolti da piccole comunità di uomini e donne. Navigheremo lungo la corrente del fiume Omo . E’ un viaggio diverso, è l’esplorazione di una delle regioni più belle e incontaminate del continente.

12

Durata

12 giorni

Livello

Medio

Altitudine massima

Informazione Generali

  • Durata: 12 giorni
  • Livello: Medio
  • Attivita’: Viaggio Tribale
  • Partenza: Addis Abeba
  • Arrivo: Addis Abeba
  • Categoria: Avventura, Ethnic trip
  • Sistemazioni: campi e Hotel semplici
  • Stagione ideale: Inverno
  • Trasporti: Privati
  • Regione: Est africa / Ethiopia

Itinerario

Giorno 1 - Partenza da Malpensa

Partenza da malpensa con volo di linea Turkish Airlines.

Giorno 2 - Addis Abeba - Ziway

Arrivo ad Addis Abeba intorno alla una del mattino. Colazione in un caffè della capitale, visita al rinnovato museo Nazionale e poi si prosegue subito verso sud fino al lago Ziway, dove un nuovo progetto di ecoturismo sta prendendo piede offrendo una gita in barca che ci permetterà di ammirare l’esuberante ricchezza di avifauna del lago, avvistare ippopotami e visitare l’isola di Debre Sina, sito remoto ed affascinante. Haile Resort Ziway.

Giorno 2 - Ziway - Maze Park

La mattina si prosegue per visitare il parco di Abiata e Shala, laghi vicini ma diversissimi tra loro in formazione e paesaggio. Possiamo ammirare colonie di fenicotteri e altri uccelli. Si prosegue poi per Sodo, dove arriveremo per pranzo. La pista, dopo aver lasciato Sodo, punta verso occidente. Siamo in terra Wolayta, un fertile altopiano coltivato a cereali. I villaggi si disperdono in comunità familiari autosufficienti. Qui si coltiva l’ensete (conosciuta come la ‘falsa banana’), la manioca, il godere (un tubero). Bellissimi gli alberi di mango e papaia. Dall’ensete, coltivazione tradizione di molti popoli del Sud dell’Etiopia, si ricava una sorta di pane scuro chiamato korcho. Ha un sapore acido e si ricava dalla polpa delle foglie di questo ‘falso banano’ lasciata a macerare sotto terra. Entriamo nel territorio dei Gamo, popolazione di contadini. Nel pomeriggio siamo al Maze Park, vasta area protetta (220 Km quadrati) creata per difendere la bella antilope di Swaynes. Sistemazione in Campo.

Giorno 3 - Maze Park - villaggio Gamo

Esplorazione mattutina del parco. Birdwatchinhg e appostamenti per osservare i movimenti delle antilopi e altri animali. Il viaggio attraversa grandi paesaggi rurali fino la terra dei Gamo, che hanno una struttura sociale clanica. Hanno orgoglio e tradizioni,il loro nome ricorda la forza del leone. Erano conosciuti come grandi cacciatori. il sabato, si svolge un inconsueto mercato africano. Avviene alla sera, dopo il tramonto. Qui, in questa parte dell’Etiopia, vi sono alcuni mercati serali. Cominciano nel tardo pomeriggio e durano fino a notte inoltrata. Sistemazione in campo.

Giorno 4 - Gamo - Male - Jinka

Il fiume Bezo segna il confine tra I territori dei Gamo e quelli dei Male. Da qui la strada sale verso le montagne. Il paesaggio si fa più aspro. Si raggiunge il passo che consente di arrivare alla terra dei Male, prima popolazione omotica che incontriamo. Nell’altopiano, questa popolazione è dedita all’agricoltura. Nei bassopiani i Male sono pastori esperti. Le donne si ‘truccano’ ancora con tatuaggi che disegnano arabeschi sul loro viso. Continuiamo verso Jinka, la strada scollina e sotto di noi si aprono le grandi vallate dei Benna e Ari. Di lingua omotica il primo e cuscita il secondo. Gli Ari costruiscono villaggi ordinati. Le loro capanne sono affrescate con dipinti dai colori naturali. I disegni murali ricordano i lavori degli aborigeni dell’Australia. Notte in hotel modesto. Orit hotel o Jinka Resort.

Giorno 5 - Jinka – Mursi - Benna

Partenza verso il parco di Mago. Uno dei territori più belli del Grande Sud. Qui si trovano ancora gruppi di elefanti, mandrie di bufali e pascola il kudu. I naturalisti hanno censito 81 mammiferi endemici. Paradiso di uccelli: se ne contano 237 specie. Questa è la regione dei Mursi, uno delle popolazioni più famose dell’Africa. Gente superba, a volte scorbutica. Vivono in simbiosi con le loro vacche, grandi animali dalle corna smisurate a forma di cuore. Popolo nilotico. I Mursi hanno sempre sorpreso chi si avventurava nelle loro terre: le donne si deformano il labbro inferiore con un piattello labiale. Ritorno a Jinka e poi arriveremo a tempo per visitare uno dei mercati meno conosciuti ma molto affascinanti perché punto di incontro di tre etnie: Male, Benna e Ari. A sera raggiungiamo un villaggio Benna dove campeggeremo sotto una bella acacia . Sistemazione in campo.

Giorno 6 - Benna- Kara

I Benna sono pastori–agricoltori di lingua omotica. E’ probabile che siano un clan del più numeroso popolo degli Hamer. Ne hanno le stesse tradizioni, ma la loro vanità ha creato decorazioni diverse. Gli uomini hanno i capelli acconciati a treccine e ornamenti fatti di perline blu e azzurre; le donne, invece, portano in testa un copricapo fabbricato con una zucca tagliata a metà. Dopo la visita ai loro villaggi, faremo un trekking facile e in piano per raggiungere il loro mercato del martedí. Camminare fianco a fianco con le donne dirette al mercato sarà un’espperienza diversa. Nel pomeriggio andremo a trovare anche ai Kara, altro clan degli Hamer che si è specializzato nella pesca, e che ci accoglierà in uno dei posti piú panoramici della valle dell’Omo. Sistemazione in campo.

Giorno 7 - Kara - Omorate - Turmi

Attraverseremo la regione Hamer per arrivare alla sponde del mitico fiume Omo dove navigheremo su una barca a motoer per raggiungere alcuni tra i villaggi piú remoti dei Dessanech. Siamo a un passo dal confine con il Kenia. Terra di frontiera, terra remota. All’orizzonte si alza il monte Kenia. Questo è il fiume dei Dessanech. Popolano le sponde meridionali dell’Omo. Vivono sulle isole del delta. Sono pastori e pescatori. Utilizzano grandi reti a maglie strette, navigano in canoe tagliare da tronchi d’alberi. Questa è regione incantata per chi ama l’osservazione degli uccelli. Rientro a Turmi e notte in Lodge. Buska Lodge o Turmi Lodge.

Giorno 8 - Turmi - Konso

La mattina potremo visitare un villaggio Hamer prima di arrivare al villaggio di Key Afer, dove il giovedí si tiene un altro mercato molto movimentato e vario. Poi trasferimento a Konso, popolo emblematico della valle del rift: grandi coltivatori, hanno letteralmente scolpito un paesaggio unico, in cui le colline sono interamente modellate da terrazzamenti e solcate da canalizzazioni di una perfezione tecnica ammirabile, che è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Per comprendere i valori di questa cultura realizzaremo un trekking tra due villaggi ed incontreremo il cosiddetto “re di Konso”, personaggio affascinante a cavallo tra le culture: dopo aver studiato all’università di Addis Abeba, svolge un importante ruolo per la sua comunità mediando i conflitti e dando una voce autorevole al suo popolo nel dialogo con lo stato. Per favorire l’avvicinamento, campeggeremo accanto al suo villaggio, luogo eccezionalmente tranquillo e affascinante.Campeggio in un villaggio.

Giorno 9 - Konso - Arba Minch

Riprende il viaggio verso Nord. Si risale la Rift Valley. Fino alla città di Arba Minch, le ‘quaranta sorgenti’. E’ la capitale della regione del Gamo Gofa. Splendida la sua geografia: si trova su una collina che sovrasta i laghi Chamo e Abbaia, i due laghi più meridionali del Rift Etiopico. Spettacolari panorami. I due laghi sono separati da una stretta striscia di terra conosciuta come il Ponte del Paradiso. Ci regaliamo una gita in barca sul lago Chamo. Paradise Lodge 

Giorno 10 - Arba Minch Yergalem

Alla scoperta dei villaggi attorno a Chencha. Vedremo come i Dorze preparano il pane dalle foglie del falso banano, e potremo anche qui visitare il loro interessante mercato, specialmente interessante per i tessuti. Poi si prosegue verso est per visitare la Lephis Forest, affascinante bosco vergine e rigoglioso, dove si sta sviluppando un progetto di turismo sostenibile, con diversi percorsi di trekking molto accessibili. Possibili gli avvistamenti di uccelli, anche delle specie meno frequenti come il turaco.Pernottamento all’Aregash Lodge .

Giorno 11 - Yergalem -Addis Abeba

Dopo un viaggio faticoso avremo tempo di rilassarci qualche ora nel comfort del lodge, prima di partire per Addis Abeba che raggiungeremo per pranzo. Nel pomeriggio faremo uno shopping diverso, visitando cooperative artigianali che commercializzano direttamente i loro prodotti; poi nel primo pomeriggio assistiremo a uno spettacolo presso il Fekat Circus (www.fekatcircus.com) con musiche e danze tradizionali. Il Fekat Circus é un'associazione di giovani artisti circensi etiope che promuove il circo quale strumento di crescita, sviluppo e valorizzazione di bambini e giovani provenienti dai quartieri più disagiati di Addis Abeba. Volo in nottata.Hotel in day use (4 persone per stanza). L’ ITINERARIO PUO’ SUBIRE VARIAZIONI IN CONSIDERAZIONE DI EVENTI METEREOLOGICI, POLITICI O DI QUALSIASI ALTRA NATURA.

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Cerca nel Sito

Immagini

ico galeria

PARTNER E COLLABORATORI

Racconti

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per conoscere tutte le nostre novità!

 

PARTNER TECNICI

logo ferrino

logo sportiva

logo turkish airlines

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Clicca Qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi