Seguici anche sui nostri social

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Altro in questa categoria:

Tibet, la strada dell'Amicizia e il lago Namtso

Un’immersione in paesaggi indimenticabili, dentro una cultura profonda e antica: è l’emozionante tour attraverso l'altopiano tibetano, l’altopiano più alto al mondo sovrastato dalle spettacolari montagne della catena himalayana. Passi in alta quota, cultura tibetana, panorami mozzafiato e vette di oltre 8.000 metri ci aspettano in questo viaggio, e prima di rientrare in Nepal ammireremo il sacro Sagarmatha: da questo incredibile luogo, il Campo Base Everest "North Face", avremo infatti davanti a noi l’Everest, la montagna più alta del mondo (8.848 metri).

14

Durata

14 giorni

Livello

Per tutti

Altitudine massima

Informazione Generali

  • DURATA: 14 giorni
  • DIFFICOLTA: Per tutti (Alte quote)
  • ATTIVITA’: Overland
  • TEMPERATURE: 20°/10°
  • STAGIONE: Ideale
  • DATA DI PARTENZA: 12/8/ 2016
  • TRASPORTI: Privati con autista e gasolio inclusi
  • CATEGORIA HOTEL: Budget a Kathmandu e basici in Tibet
  • GUIDA: Accompagnatore Italiano o di lingua Italiana

Itinerario

Giorno 1 – ARRIVO A KATHMANDU - DURBAR SQUARE E SWAYAMBUNATH TEMPLE

Arrivo a Kathmandu alle ore 6,15: Arrivare a Kathmandu è un'esperienza eccitante e memorabile, la veduta panoramica delle cime innevate della catena Himalayana si presenterà alla vostra vista. La capitale nepalese è situata in un'ampia vallata a 1.340 metri di quota. All'aeroporto ci sarà il nostro staff ad attendervi. Check in in hotel e relax fino all’ora di pranzo. Nel pomeriggio, passeggiata per il Thamel, quartiere turistico e alpinistico dove sorge la nostra sede. Cammineremo verso la Durbar Square di Kathmandu (Oggi in parte distrutta, ma pur sempre affascinante) attraverso la suggestiva Kathmandu vecchia e le piazze storiche di Indra e Ason Chowk famose per i loro mercatini. Al rientro, ci godremo il tramonto da Swayambunath, il “Monkey Temple”, incrocio di religioni e culture, da dove abbiamo una vista superba sulla capitale. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Pernottamento: HOTEL NORLING O SIMILARE

Giorno 2 – VISITA CULTURALE DI KATHMANDU: PASHUPATINATH, BOUDHANATAH, KOPAN MONASTERY

Giornata dedicata alla visita della Kathmandu storica e culturale. Visita al tempio Hindu di Pashupatinat, luogo di culto Hindu tra i più grandi ed importanti in tutta l’ Asia. Successivamente, visita al monastero Buddhista di Boudhnath, lo stupa più grande del Nepal. Dopo pranzo, visiteremo il Monastero di Kopan, in posizione fantastica e famoso centro di meditazione di livello mondiale. Pernottamento: HOTEL NORLING O SIMILARE

Giorno 3 – PATAN E BHAKTAPUR, LE PERLE MEDIOEVALI

Oggi dedichiamo la giornata alla visita delle due “perle” di rara bellezza. Bhaktapur, la vecchia capitale del regno dei Malla, conosciuta in passato come Bhagdao, e Patan, centro medioevale anch’esso in stile Newari. Entrambe le cittadine ci offrono un’ architettura spettacolare ed un’atmosfera quasi surreale. Visiteremo le Durbar Square, e i vari centri di artigianato e , a Bhaktapur, la famosa scuola di Thangka , l’ arte che rappresenta il “Mandala” Tibetano. Rientro a Kathmandu nel tardo pomeriggio. Pernottamento: HOTEL NORLING O SIMILARE 

Giorno 4– KATHMANDU - LHASA

Il volo da Kathmandu a Lhasa durerà circa un’ora ed è senza dubbio uno dei voli più spettacolari al mondo. Il volo ci porta giusto a est del massiccio dell’Everest, con insuperabili viste della stupenda parete Khangshung. All’arrivo all’aeroporto di Lhasa sarete accolti dalla nostra guida tibetana. Vi sarà dato un caldo “Tashidelek”, (che significa benvenuto con benedizione) e vi sarà donata una Hada bianca (un cerimoniale tibetano tradizionale in cui riceverete una sciarpa bianca). Ci trasferiamo poi in hotel a Lhasa. Per riposare bene al vostro arrivo (Lhasa si trova a 3.650 metri di altitudine) è essenziale alleviare il mal di montagna: resistete quindi alla tentazione di uscire e prendetevi la giornata per acclimatarvi. Cena e pernottamento: Kicchu New Wing Hotel

Giorno 5 – LHASA

Giornata dedicata alla scoperta di Lhasa e alle sue bellezze storiche e culturali: il Potala Palace, il Jokhang Temple, Barkhor Street, il Tibetan Thangka Studio. Potala Palace: meta imperdibile di Lhasa, il Potala Palace è una delle grandi meraviglie architettoniche del mondo. Come centinaia di pellegrini prima di voi, la prima vista della struttura a fortezza sarà un momento magico, che ricorderete per molto tempo. Entrare nel palazzo vuol dire percorrere due ripide rampe di accesso, che vi lasceranno ansimanti in quest’aria con poco ossigeno. Viaggiate leggeri e non vi preoccupate di caricarvi con acqua, ci sono bottiglie in vendita su tutto il percorso fino alla cima del Potala. Jokhang Temple: conosciuto anche in tibetano come Tsuglhakhang, il Tempio di Jokhang è la struttura religiosa più venerata in Tibet. Pieno di burro di yak, mormorii di mantra e di leggeri passi di pellegrini con gli occhi spalancati, Jokhang è un’esperienza tibetana impareggiabile. Di fronte all’entrata c’è un piazzale perennemente affollato, con pellegrini che lucidano le pietre lastricate con le loro posizioni prostrate. Barkhor Street: Barkhor è un quadrilatero di strade che circonda il complesso di Jokhang. E’ un’area unica in Tibet per la sua affascinante combinazione di significati sacri e di mercato attivo. E’ sia il cuore spirituale della città sacra che la parte più importante per i tibetani per lo shopping. Thankga Studio: Thangka è una pittura su seta con ricami, che di solito raffigura una divinità buddista, una scena, o un tipo di mandala. Il Thangka non è una creazione “piatta” come un dipinto a olio o acrilico, ma consiste di un pannello dipinto o ricamato sopra cui è ricamato un tessuto, e poi ancora sopra viene posta una copertura, solitamente di seta. Generalmente, i Thangkas durano moltissimo tempo e mantengono moltissima della loro lucentezza. Cena e pernottamento: Kicchu New Wing Hotel 

Giorno 6 - LHASA – DRAK YERPA E SERA MONASTERY

Drak Yerpa: per coloro che hanno interesse per il buddismo tibetano, Drak Yerpa (4.885 metri), circa 16 chilometri a nord-est di Lhasa, è una delle caverne più sacre e venerate del Tibet. Tra i molti asceti che vi passarano, ci sono anche Guru Rinpoche e Atisha (Jowo-Je), il buddista bengalese che passò dodici anni a fare proseliti in Tibet. Anche il re Songtse Gampo meditò in una caverna, dopo che sua moglie tibetana fondò la prima delle cappelle a Yerpa. Monastero Sera: circa 5 chilometri a nord di Lhasa, il Monastero Sera fu uno dei due grandi monasteri Gelupa di Lhasa, secondo solo a quello di Drepung. Tra le tre e le cinque di pomeriggio, da lunedì a venerdì, nel cortile del monastero si tengono dei dibattiti: una vista così straordinaria da rimanerne incantati anche se non capirete una parola di quello che viene detto. Cena e pernottamento: Kicchu New Wing Hotel

Giorno 7 – LHASA – NAM TSO LAKE

Oggi visiteremo il Monastero di Tashilunpo e il lago Namtso. Lago Namtso: Namtso (4.730 metri) è il secondo più grande lago di acqua salata in Cina, e una delle bellezze naturali più spettacolari in Tibet. E’ lungo circa 70 chilometri, raggiunge una larghezza di 30 chilometri e una profondità di 35 chilometri nella sua parte più profonda. Quando il ghiaccio si scioglie a fine aprile, il lago assume una meravigliosa sfumatura turchese e ci sono viste impagabili sulle montagne vicine. Gli spazi aperti, punteggiati da tende di nomadi locale, sono inebrianti. Cena e pernottamento vicino a Namtso in guesthouse.

Giorno 8 – NAM TSO LAKE – GYANTSE

Da Lhasa ci sposteremo verso Gyantse e poi Shigatse, ed ecco cosa visiteremo durante la giornata: Yamdrotso Lake: il luminoso lago Yamdrotso (a un’altitudine di 4.441 metri) di solito si vede per la prima volta dalla cima del passo Kumba La (4.700 metri). Il lago giace parecchi metri sotto la strada, e quando il tempo è bello si può ammirare la sua meravigliosa sfumatura turchese. Lontano si può vedere l’enorme massiccio del Monte Nojin Kangtsang (7.191 metri). Karola Glacier: la montagna Nojin Kangtsang si eleva fino a 7.191 metri tra la contea di Gyantse e la contea di Nagarze, con parecchie montagne innevate sopra i 6.000 metri che lo circondando. Vicino al monte c’è il ghiacciaio più accessibile sull’altopiano tibetano. Il famoso ghiacciaio Kharola (5.560 metri) si trova sotto la cresta meridionale del Nojin Kangtsang. Pelkor Chöde Monastery e Gyantse Kumbum: la zona che si estende irregolarmente verso nord ospita il Monastero Pelkor Chöde e il monumentale Gyantse Kumbum, un chorten pieno di bei dipinti e statue. Entrambi sono meritatamente in cima alla lista delle cose che i viaggiatori devono vedere. Palkhor giace ai piedi della Dzong Hill. E’ molto conosciuto per il suo Kumbum, che ha 108 cappelle nei suoi quattro piani. Questo Stupa fu incoronato con una cupola d’oro, circondato da più cappelle, piene di murali unici e statue religiose. Cena e pernottamento a GYANTSE

Giorno 9 - GYANTSE - SHIGATZE

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita degli eremi e delle rovine del castello fortificato di cui si riesce a vedere ancora l'antica struttura che sovrasta il centro abitato. La fortezza è collegata al centro monastico di Palkhor Choid da un bastione che ricorda la Grande Muraglia cinese. Annesso al monastero si trova il Kum Bum, il più grande "chorten" esistente in Tibet costruito secondo un disegno raffigurante un “mandala”: conta 73 camere affrescate da 27.000 figure dell'iconografia buddista. Nel pomeriggio proseguimento per Shigatse (90 km - circa 2 ore), seconda città del Tibet e feudo del Panchen Lama, considerato il secondo Buddha vivente e responsabile del monastero di Tashilumpo. Visita del complesso del Tashilumpo che comprende numerosi monasteri, scuole e abitazioni dei monaci. Rientro in Hotel.

Giorno 10 – SHIGATSE –XEGAR

Distanza percorsa. 250 chilometri. Tempo stimato: 8-9 ore. Altitudine: 4.100 metri. Continuiamo il nostro viaggio attraverso il Tibet. Oggi attraversiamo due passi di montagna per entrare nel Parco Nazionale dell’Everest, il primo è il Tsuo La (4.500 metri) da dove godremo del tipico paesaggio dell’altopiano, un gran orizzonte di valli piccole e un cielo azzurro come in pochi altri luoghi. Il secondo passo del giorno sarà il punto più alto del nostro viaggio, il passo di Lhakpa La (5.220 metri): qui entriamo ufficialmente nel Parco Nazionale di Chomolungma (come si chiama l’Everest in tibetano). Scendendo dal passo, se c’è visibilità potremo già vedere l’Everest. Arriviamo poi a Xegar (New Tingri) dove passeremo la notte. 

Giorno 11– XEGAR – RONBUK - NYALAM

Usciremo dall’Hotel prima dell’alba per arrivare in tempo al campo base dell’Everest, su un percorso non asfaltato fino a Ronbuk, ultimo luogo abitato nelle vicinanze dell’Everest. E’ uno spazio pianeggiante con tende semi-nomadi che sostituiscono Hotel e ristoranti. A inizio novembre questo accampamento viene chiuso a causa della rigidità dell’inverno. Da qui in autobus (l’unico che ha il permesso di circolare) ci avviciniamo fino al punto panoramico del campo base, un cammino di circa tre chilometri. Da questo punto pieno di bandiere di preghiera godremo di una vista spettacolare dell’Himalaya, dominata dall’Everest. Ai nostri piedi in una zona pianeggiante e pietrosa si trova il campo base da cui partono le spedizioni, un insieme di tende da dove inizia la dura salita fino al tetto del mondo passando per la parete nord. Le spedizioni di solito sono da aprile a settembre. Dopo aver passato qualche ora davanti al tetto del mondo, rientriamo a Nyalam, cercando di avvicinarci il più possibile alla nuova frontiera di Kyrong.

GIORNO 12 - NYALAM - KYRONG/SYABRU BESI

Dopo la colazione, giornata di trasferimento verso la nuova frontiera di Kyrong, appena aperta nel 2016. In considerazione dell’ orario di arrivo, valuteremo se fermarci a Kyrong, lato Tibetano, oppure con tempo a disposizione potremmo riuscire a sbrigare tutte le pratiche doganali e attraversare la frontiera . In questo caso, pernotteremo in lodge a Syabru Bhesi, lato Nepalese.

Giorno 13 – KYRONG/SYABRU BESI - KATHMANDU

Dopo la colazione ultimo giorno di viaggio verso Kathmandu. Nel caso si partisse da Kyrong, sono circa 8 le ore che ci separano dalla capitale, sarà quindi importante svegliarsi presto per riuscire ad arrivare nel pomeriggio ed avere un pochino di tempo per eventuali acquisti in Thamel. Arrivo previsto nel pomeriggio, sempre in considerazione dello starting point di questa mattina. Pernottamento a Kathmandu in Hotel Norling o similare.

Giorno 14 – RIENTRO IN ITALIA

Pranzo libero in città e trasferimento in aeroporto di sera, 3 ore prima del volo internazionale. FINE DEI SERVIZI

 

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Cerca nel Sito

Immagini

ico galeria

PARTNER E COLLABORATORI

Racconti

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per conoscere tutte le nostre novità!

 

PARTNER TECNICI

logo ferrino

logo sportiva

logo turkish airlines

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Clicca Qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi