Seguici anche sui nostri social

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Uganda, la Perla d’ Africa

Venite a scoprire con noi l’Uganda, la perla d’Africa. Questo itinerario vi consente di vedere il meglio dell’Uganda con ritmi sostenuti negli spostamenti; fra gli altri: l’attrazione principale della regione - I Gorilla di Montagna nella Foresta Impenetrabile di Bwindi – i meravigliosi Parchi Nazionali del Murchison Falls, della foresta di Kibale, del Queen Elizabeth e del lago Mburo, più (probabilmente!) un altro posto incantevole quale il lago Bunyonyi!

11

Durata

11 giorni

Livello

Richiesto buono stato di salute e forma fisica per il trekking dei gorilla

Altitudine massima

Informazione Generali

  • DURATA: 11 giorni
  • DIFFICOLTÀ: Richiesto buono stato di salute e forma fisica per il trekking dei gorilla
  • ATTIVITÀ: Safari e avventura
  • TEMPERATURE: 25°/18°
  • TRASPORTI: Privati (van)

Itinerario

GIORNO 1 – BENVENUTI IN UGANDA

Arrivo alle ore 02.50 all’Aeroporto Internazionale di Entebbe; la navetta dell’hotel provvederà al vostro trasferimento all’Airport Guest House (o simili) in Entebbe stessa. Verso le 9 di mattina colazione e incontro con le guide prima della partenza intorno alle 10.
Comincia la strada, dunque la vostra immersione in Africa: si sa, è lungo le strade principali che in questo continente si svolge la vita: bambini in accese uniformi a formare lunghe colonne per andare/tornare da scuola, uomini che spingono biciclette cariche all’inverosimile, donne che preparano meticolosamente le pile di frutta e verdura per allestire i loro variopinti mercatini e tutto il resto del caos della vita... È qui tra l’altro che, con un po’ di scaltrezza e tempismo, riuscirete a fare i primi coloratissimi scatti! Pranzo al sacco lungo la strada. Dopo circa 4 ore di “marcia” (sarete oramai nel distretto di Nakasongola) sarà già l’ora di concentrarsi sugli animali in lista per oggi: i rinoceronti della Riserva di Ziwa! Proverete l’emozione di camminare al fianco di questi animali imponenti in questo pezzo di savana alberata, arrivando a fotografarli da pochi metri. Il brivido è assicurato! Lasciata poi la Riserva proseguirete per un po’ sulla strada principale che porta al confine col Sudan, svoltando però quasi subito a sinistra verso la città di Masindi; qui sarete totalmente immersi nell’Africa dei villaggi e potrete godere dei suoi meravigliosi colori e paesaggi (tra l’altro questo è un buon tratto per fotografare le famose mucche Ankole). Presto raggiungerete Masindi, dove vi fermerete per la cena e il pernottamento al Masindi Hotel.

GIORNO 2 – VERSO IL MURCHISON FALLS

Dopo una buona colazione, verso le 8 di mattina, riprendete la strada, stavolta sterrata; a breve farete ingresso nel più grande (e forse più bello) dei Parchi Nazionali ugandesi: il Murchison Falls. Passerete all’interno della foresta di Budongo (ricca di primati e mogani altissimi e di vecchia data) prima di raggiungere il “Top of the Falls”, la sommità delle cascate Murchison, dove il Nilo si restringe fino a quasi soffocarsi in una stretta gola di soli 7 metri prima di compiere un salto di 43 metri, che crea un ruggito assordante e una serie di spruzzi e arcobaleni davvero incantevoli.
Proseguite infine a fianco del Nilo per raggiungere il vostro lodge verso le 13:30. Nel pomeriggio primo game drive alla ricerca di tutti gli animali del parco (leoni, leopardi, elefanti, giraffe, bufali, antilopi e molte specie di uccelli). Rientro per la cena e il pernottamento al Pakuba Safari Lodge (o simile).

GIORNO 3 – IL SETTORE NORD DEL MURCHISON FALLS

Questo sarà il giorno interamente dedicato all’esplorazione del Parco! Comincerete, dopo una colazione all’alba, con un game drive mattutino che lentamente e piacevolmente vi porterà, passando tra le eleganti giraffe, tra le mandrie di bufali e le numerose specie di antilopi, tra gli elefanti (solitari o in gruppo) e i coloratissimi uccelli che popolano il parco, a raggiungere il Delta del Nilo nel Lago Alberto; sarete qui nel settore nord del Murchison Falls, paesaggisticamente il più affascinante e appunto ricco di animali, tra scorci di savana che difficilmente dimenticherete... Tra l’altro è proprio qui che più spesso si incontrano i felini (leoni, leopardi) che cercano di approfittare delle vicinanze delle acque del Nilo (che in questo tratto, per dimensioni, sembra un placido lago!) pe sferrare agguati alle loro prede… Dopo pranzo altra escursione, stavolta in barca: risalirete per 23 km il Nilo, fin quasi a raggiungere la base delle cascate (ci si ferma a 200 metri perché la corrente e i massi impediscono la navigazione).
Quanto ad animali, assicurati gli ippopotami e numerose specie di uccelli; presenti sulle sponde ma non sempre facili da scovare i coccodrilli (alcuni davvero di dimensioni impressionanti); a seconda poi delle stagioni si possono inoltre incontrare elefanti, giraffe e antilopi che vengono al fiume ad abbeverarsi. Rientro dopo circa 3 ore al lodge per la cena e il pernottamento al Pakuba Safari Lodge (o simile).

GIORNO 4 – IL REGNO DEL TORO

Nuova giornata di trasferimenti, stavolta verso sud. Passerete tra posti stupendi come la Rift Valley albertina, in un punto rialzato panoramico, da cui si dominano la sottostante foresta di Bugungu, il Lago Alberto e, nelle giornate limpide, le Montagne Blu del vicino Congo. Proseguite tra verdi campagne coltivate (cotone, tabacco, manioca ecc.) e molto abitate fino a raggiungere Hoima, cittadina medio-grande in cui vi fermerete per sgranchire le gambe e volendo per un caffè. Ripartite in direzione sud (qui è tutto un villaggio fino a Kyenjojo, dove ricomincia l’asfalto, fino a Fortportal). Tra l’altro da qui in avanti comincerete a godere della vista delle magnifiche coltivazioni di tè di cui, sempre con scaltrezza, potrete fare delle ottime foto! Cena e pernottamento al Chimpanzee Forest Guest House (o simili).

GIORNO 5 – GLI SCIMPANZÉ DELLA FORESTA DI KIBALE

Stamattina colazione presto e trasferimento al vicino Parco Nazionale di Kibale per il trekking degli scimpanzé quest’attività comincia alle 8 a.m. Una mezza giornata alla ricerca degli scimpanzé e altri primati fra cui i guereza, i cercopitechi di Brazza e i mangabeys, mentre dondolano e saltano tra i rami della foresta, e uccelli e farfalle coloratissimi, nonché moltissimi piccoli insetti. La guida vi fornirà spiegazioni dettagliate non solo sui primati ma su tutta la fauna e la flora presente nella foresta, garantendo così che la vostra passeggiata sia al contempo istruttiva e piacevole. Questa escursione è davvero un’ottima occasione per ammirare l’intensa vita della foresta. Pranzo al Lodge. Nel pomeriggio, a scelta, visita alla palude di Bigodi, sorprendente giacché si possono incontrare una rara e stupenda fauna e flora; oppure camminata accompagnata nella comunità locale (sarete accolti nelle case di alcune famiglie dove vi verranno raccontati/ spiegati gli usi delle persone e dove sicuramente vi farete un’idea precisa delle condizioni e stile di vita dei locali). In serata ritorno per la cena e il pernottamento alla Chimpanzee Forest Guest House (o simile).

GIORNO 6 – IL PARCO NAZIONALE DEL QUEEN ELIZABETH: IL CANALE KAZINGA

Dopo colazione con calma partenza verso il secondo Parco Nazionale per dimensioni, il Queen Elizabeth, dove arriverete (dopo aver costeggiato la mitica catena montuosa delle “Montagne della Luna”, il Rwenzori) verso l’ora di pranzo. Verso le 13:20 partenza per raggiungere la penisola di Mweya dove alle 15 farete un giro in barca di 2 ore sul canale naturale Kazinga fino all’imbocco del lago Edward; qui si possono vedere numerosi animali che vanno ad abbeverarsi sulle rive di questo spettacolare e imponente corso d’acqua. Esso costituisce inoltre un’ottima e unica opportunità per scattare foto; la prolifica vita degli uccelli è stupenda e ricca di colori (più di 550 specie). Game drive di rientro al lodge. Cena e pernottamento al Park View Safari Lodge (o simile).

GIORNO 7 – IL PARCO NAZIONALE DEL QUEEN ELIZABETH: I GAME DRIVES

Dopo una tazza di caffè davvero presto, verso le 6:30 partenza per un game drive a quella che è l’ora migliore per avvistare iene, leoni, il raro leopardo, maiali giganti della foresta, ippopotami che rientrano verso i corsi d’acqua, le grosse mandrie di elefanti e bufali, i cobi ugandesi e le gru dalla testa coronata (entrambi simboli nazionali ugandesi) tra gli altri. Ritorno al lodge per pranzo. Relax. Pomeriggio libero: ognuno potrà scegliere se, dopo i molti chilometri fatti, godersi pace, piscina e vista dal bel lodge, o se fare un secondo game drive pomeridiano (dalle 16:30 alle 20) alla ricerca di quanto eventualmente mancato nel game drive mattutino. Cena e pernottamento al Park View Safari Lodge (o simile).

NB: Questo giorno è possibile che il gruppo venga diviso in 2 gruppi a seconda della disponibilità dei permessi.

GIORNO 8 – VERSO BWINDI

Dopo colazione trasferimento verso il parco Nazionale della Foresta Impenetrabile di Bwindi, passando attraverso il settore sud del Queen Elizabeth, Ishasha, famoso per i leoni che si arrampicano sui maestosi fichi in cerca di ombra e riposo. Qui, a seconda del tempo e delle condizioni delle strade, farete un game drive alla ricerca di questi meravigliosi felini, oltre che dei “piccoli” ma turbolenti elefanti di foresta e delle svariate specie di antilopi. Pranzo al sacco nella graziosa area di campeggio.
Nel pomeriggio proseguirete fino a raggiungere la non distante Bwindi. Cena e pernottamento al Trekker’s Tavern (o simile). N.B. Il lodges di questa sera potrebbe cambiare a seconda della famiglia di gorilla per la quale avrete il permesso. In tal caso potrebbe anche cambiare l’itinerario (tralasciando il settore sud del Queen Elizabeth). Tutto questo (assieme ad una eventuale differenza nel prezzo) vi verrà da noi comunicato subito dopo l’acquisto dei permessi gorilla.

GIORNO 9 – I GORILLA DI MONTAGNA

Questo sarà il giorno chiave: il trekking dei gorilla! Dopo un breve briefing da parte dei rangers dell’UWA (Uganda Wildlife Authority) sarà già l’ora di addentrarsi nella foresta impenetrabile. La durata dell’escursione è incalcolabile (dipende dagli spostamenti in quel giorno della famiglia di gorilla) perciò l’esperienza può diventare faticosa; dovrete portar con voi acqua a sufficienza e il pranzo al sacco. Una buona forma fisica è indispensabile, anche se molti sono gli aiuti che riceverete dai portatori (servizio extra e facoltativo: consigliato!).
Tra i mammiferi che qui si possono incontrare oltre ai gorilla di montagna, la rara scimmia dorata, bufali, elefanti di foresta, bushbacks, leopardi, iloceri giganti di foresta, duikers e altri ancora. Arriverete dapprima a raggiungere i trackers, coloro grazie ai quali vi sarà possibile assistere allo spettacolo! Là lascerete zaini, bastoni e portatori; solo voi e 2 rangers/ guide e continuerete per pochi istanti prima che il primo gigante nero (a meno che non si tratti di un cucciolo) appaia ai vostri occhi... Il brivido provocato dall’incontro con questi gentili primati è una rara, movimentata ed eccitante avventura che vi lascerà un ricordo indelebile per un’esperienza veramente unica. I gorilla sono letteralmente animali cui manca solo la parola (cosa cui si sopperisce col linguaggio degli occhi); son pertanto animali cui è estremamente chiara ogni dinamica, specialmente quella che starà andando in atto: degli ospiti son entrati a casa loro (la foresta); sarà pertanto gradita la delicatezza nell’approccio.
Rimane comunque un’esperienza indimenticabile vederli e fotografarli mentre interagiscono fra loro. Nel pomeriggio, in caso il trekking gorilla finisse entro le 16, i clienti potranno decidere di trasferirsi al lago Bunyonyi, altro posto incantevole in Uganda, andando a stare al meraviglioso e rinnovato Arcadia Cottages (nessuna differenza nel prezzo). Cena e pernottamento al Trekker’s Tavern/Arcadia Cottages. N.B. Il lodge di questa sera potrebbe cambiare a seconda della famiglia di gorilla per la quale avrete il permesso. Questo (assieme ad una eventuale differenza nel prezzo) vi verrà da noi comunicato subito dopo l’acquisto dei permessi gorilla.

GIORNO 10 – IL PARCO NAZIONALE DEL LAGO MBURO

Dopo colazione con calma comincia il trasferimento verso il Parco Nazionale del lago Mburo. Si passerà dapprima attraverso la città di Kabale per poi entrare nella regione dell’Ankole, famosa per le sue mucche dalle corna impressionanti per lunghezza e per i suoi paesaggi dolcemente ondulati e verdi. Dopo Mbarara, una delle citt più sviluppate e ricche (per gli standard ugandesi!) si farà ingresso al Parco Nazionale del Lago Mburo, il più piccolo in Uganda e l’unico a contenere un lago (in realtà ce ne sono ben 5). Pranzo lungo il percorso.

Nel pomeriggio, andando verso il Lodge, si farà un game drive alla ricerca dei leopardi, delle iene nonché delle numerose specie di antilopi e soprattutto delle eleganti zebre, presenti solamente qui e in Kidepo. Cena e pernottamento al Rwakobo Rock (o simili).

GIORNO 11 – RIENTRO A ENTEBBE E RIENTRO IN ITALIA

Questa mattina potrete optare per un nuovo game drive, oppure oziare al lodge immerso nella savana e fare qualche piccola escursione guidata a piedi o in bici. Pranzo alle 12 e successiva partenza verso Entebbe. Sosta lungo la linea dell’Equatore per gli eventuali ultimi acquisti di souvenirs. Arrivo a Entebbe verso le 19:30 per la cena. Sarete poi accompagnati in hotel dove potrete farvi la doccia, chiudere le valige e riposare qualche ora. Verso l’una di mattina la navetta dell’Hotel vi riporterà all’aeroporto di Entebbe per il volo di rientro (ore 3:45 a.m.).

FINE DEI SERVIZI

Richiedi preventivo
X

Richiedi preventivo

Viaggiaconcarlo Adventures & Expeditions si impegna a rispettare il decreto legislativo 30 giugno 2003 in materia di protezione dei dati personali. Ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 196/2003 i dati forniti verranno usati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della tua riservatezza e dei tuoi diritti. Per richiedere la cancellazione dei tuoi dati puoi cliccare su "Unsubscribe from this list" o scrivere a [email protected]

Cerca nel Sito

Immagini

ico galeria

PARTNER E COLLABORATORI

Racconti

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per conoscere tutte le nostre novità!

 

PARTNER TECNICI

logo ferrino

logo sportiva

logo turkish airlines

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Clicca Qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi