Lunedì, 29 Agosto 2011 20:12

Avventura in Mongolia

Scritto da

Eccoci qui, appena rientrati dalla Mongolia, la bella e autentica Mongolia. Quest'anno ben 40 persone divisi in 2 gruppi hanno partecipato al viaggio.

Un gruppo misto capitanato da Gigio Gagliardi(Guida Alpina), e l'altro gruppo, formato dalla famiglia Rabajoli (Titolari di Ferrino Outdoor) e amici, guidato dal sottoscritto,.

Come sempre succede, gli imprevisti e i problemi logistici fanno di questo viaggio una vera e propria avventura,ma in fin dei conti e' proprio per questo che sono qui, la ricerca dell'l'avventura vera e autentica.

La Mongolia e' un paese a tratti duro ed estremo, la ricezione turistica e' molto scarsa, le temperature possono variare di 20-30 gradi dal giorno alla notte e i Mongoli, popolo ricco di orgoglio e temperamento, spesso dimostrano una tollerante inospitalita' per caratterizzarsi dal resto del mondo.

Tutto cio' fa della Mongolia un paese senz'altro unico, autentico, ma che mette a dura prova il nostro sistema nervoso...spesso e volentieri.

Chi viene in Mongolia deve essere pronto ad affrontare un viaggio duro e faticoso, molte ore seduti su 4x4 che affrontano terreni davvero insidiosi, e diversi imprevisti che piovono puntualmente giorno dopo giorno.

Solo cosi si possono cogliere le bellezze e l'estrema positivita' di questo paese, solo cosi' possiamo capire la Mongolia e viverla fino in fondo !!!

Il Viaggio

Dedichiamo il primo giorno ad una veloce visita di Ulaanbaatar. La capitale Mongola non ha moltissimo da offrire. Solo alcuni monasteri e musei, unici reperti salvati dalla distruzione culturale avvenuta per opera dei Russi. E' stata commovente la visita al campo estivo orfani che da un paio d'anni ci impegnamo ad aiutare con Meg, la corrispondente in territorio Mongolo. Circa 140 bimbi, dai 4 ai 10 anni, che con i loro sorrisi e le loro melodiche filastroche accompagnano il nostro tardo pomeriggio, incuriositi da questa folla di extraterrestri muniti di reflex e videocamere, che regalano loro quaderni, penne e quant'altro necessitano per il loro lungo inverno scolastico.

Il resto e' preparazione al lungo viaggio.Viveri, controllo dei mezzi e organizzazione del percorso. Per entrambi i gruppi il giro e' lo stesso. Deserto dei Gobi, circa 1 settimana. Luoghi persi nel tempo, colori fiabeschi, e addirittura la pioggia!

Il canyon di Tsagan Suvarga, Yolin em Valley, le meravigliose dune di Kongorin Hels, fino ad arrivare alla ricerca dei fossili nella zona di Bayanzagad, ospitati da una simpatica famiglia nomade, la stessa che l'annop scorso ospito il nostro 1° gruppo in terra mongola.

Poi quasi 200 km nel nulla. Una nottata sotto le stelle nel mezzo del niente riparati tra le rocce del meraviglioso black cliff. Da qui l'arrivo nella Mongolia centrale, quella forse meno paesaggistica,ma senza dubbio quella che racchiude a Karkorum, la vecchia capitale dell'impero mongolo, tutti i tesori di quello che e' stato l'impero piu' esteso del pianeta.

La visita al monastero di Erdene Zuu, rappresentazioni del Buddhismo lamaista che vige in Mongolia e poi via, verso gli incredibili laghi del Nord. Il lago biango a Khovsghol, sono luoghi dimenticati dal tempo. In una Mongolia apparentemente piatta , questi 2 laghi dimostrano che questa terra e' fatta anche di verde e tanta, tanta acqua.

A Kovsghol una splendida serata di interazione tra i due gruppi, un barbeque mongolo indimenticabile, canti e cori fino a notte inoltrata.

Inizia a sentirsi l'odore di rientro, quell'odore che ,quando si sta viaggiando faticosamente, fa quasi piacere... Solo all'effetivo rientro in patria ci si rende conto dell'esperienza lasciata alle spalle, delle notti sotto le stelle mongole, delle lunghe tratte in Uaz, le risate, i canti e le birre.

La Mongolia e' entrata nella nostra vita, per 18 lunghi giorni o forse per sempre.

impossibile dimenticarsi questo grande paese cosi' autentico e genuino, impossibile dimenticare questi nomadi che si spostano con tutta la casa e tutta la famiglia, impossibile dimenticare quelle nuvole cosi' vicine, che sembra quasi poter toccarle con un dito.

Bairla' Mongolia e grazie di tutto!

Martedì, 20 Settembre 2011 20:12

Trekking e Spedizioni In Grande Stile

Scritto da

Le Nuove Proposte Autunno-Inverno

Ciao a tutti cari amici, mancano ormai pochi giorni all'inizio della stagione di trekking in Himalaya.

Ci sono gia parecchi iscritti ai nostri gruppi, ma resta comunque la possibilita' di partecipare ad una delle nostre avventure Himalayane.

La stagione comincera' col botto !!! Un trekking tutto nuovo per noi, una regione poco battuta e assai remota.Il KOPRA RIDGE TREK, nella regione dell'Annapurna.Vedute mozzafiato si mescolano alla tradizione profonda Nepalese.Le famiglie che vivono in queste comunita montane, non sono legate al turismo e quindi offrono un'autenticita' unica.

Unite al trekking, le visite di Kathmandu e Pokhara. Questo trekking sara' guidato da Raju Gurung, e supportato dal solito eccellente staff nepalese Viaggiaconcarlo.

Carlo Mamberto sara' la guida italiana del gruppo. Seguira' subito dopo un classico dell'Himalaya.il CAMPO BASE EVEREST.Il percorso,pero',sara' modificato al ritorno.Il gruppo si dividera' in due. Chi andra, attraverso lo spettacolare Cho-la pass (5.380mt), ai laghi di Gokio, e chi invece decidesse di fare qualcosa di tecnico seguira' le nostre guide Nepalesi fino all'Islan Peak (6.180mt). DA NON PERDERE !!!!

L'accompagnatore Italiano del trekking potrebbe essere di nuovo Carlo o Andrea Alliri, geologo savonese.La partenza da Kathmandu, e' prevista per il 29 ottobre !!!!

il 28 ottobre, Ivano Bianchi, guida alpina valdostana (Guide alpine del Cervino) sara' il capo spedizione nella magica velle della Rolwaling.Un luogo remoto e unico nella regione dell'Everest.

Questa regione, davvero poco battuta, ci permettera' di avere vedute uniche e di conoscere da vicino lo stile di vita tradizionale degli Sherpa.

Alcuni passaggi tecnici, ma niente di impossibile, una spedizione per chi ama la montagna.

5800 mt obbligatori e la possibilita di raggiungere la vetta del Pachermo (6280mt), poco tecnica,ma spettacolare.

Per chi cerca qualcosa di speciale ed indimenticabile la Rolwaling non vi deludera' !!!

Finiamo , ma solo per ora, con il campo base Annapurna, il 5 novembre.

Trekking classico e battuto, ma pur sempre molto spettacolare nelle sue vedute.L'ospitalita' dei Gurung, nonostante il marcato turismo, fanno del "Santuario dell'Annapurna", uno dei trekking piu belli e alla portata di tutti nell'intero Himalaya.

La guida italiana, che andra' a supportare lo staff Nepalese, sara' uno tra Carlo Mamberto e Andrea Alliri.

Sul CALENDARIO nel sito, potrete trovare di conseguenza tutte le partenze successive a queste...Ricordo che c'e' sempre la possibilita' di viaggiare individualmente e di organizzare il proprio viaggio su misura.

Scriveteci al piu' presto, e noi vi faremo sognare!

Lunedì, 14 Novembre 2011 19:10

Khopra Ridge: Il Racconto Di Giovanna

Scritto da

Volevo ringraziare Carlo per lo splendido viaggio che ci ha fatto fare in Nepal,abbiamo fatto un trekking bellissimo il Khopra Ridge,non ancora molto conosciuto e ancora poco frequentato ma molto bello,abbiamo camminato nella foresta in un concerto di cicale indescrivibile,abbiamo camminato tra i campi di malto e di riso attraversando villaggi di gente fantastica ed ospitale,fino al khopra Ridge 3660 metri con poco allenamento è un trekking alla portata di tutti !!!!! Quello che mi è piaciuto di più è che è stato molto vario,ogni giorno cambiavano i paesaggi uno più bello dell'altro !! Per non parlare delle montagne !!!

Volevo ringraziare anche tutto lo staff del gruppo… FANTASTICI Khumar,Chakra,Bikhas e Netra simpatici,gentili e molto disponibili,per non parlare dello Staff dell'ufficio (chiedo scusa ma i nomi non me li ricordo tutti) anche loro molto disponibili e pronti A RISOLVERE QUALUNQUE EVENTUALE PROBLEMA,un GRAZIE anche alla nostra guida ACHUT che insieme a CARLO ci hanno fatto vivere questa indimenticabile esperienza !!!!

Grazie di cuore a tutti !!!!! ciao Giovanna.

Lunedì, 28 Novembre 2011 19:07

Il Racconto Di Claudio

Scritto da

GRUPPO OTTOBRE 2011 - ANNAPURNA DHALAUGIRI COMMUNITY TREK

Beh.....per essere stato una delle prime cavie di questo trekking, posso assolutamente consigliarlo a tutti, per i paesaggi visti (anche se purtroppo la nebbia ci ha un po seguito). Che dire posso solo ringraziare Carlo e il suo staf per la professionalità con la quale ci hanno condotto in questa stupenda avventura. In definitiva voto al trekking 10 + voto a Carlo e allo staf 10 + e adesso facciamo un pensiero sul mustang per l'anno prossimo!!!!!!!!!!!

Martedì, 29 Novembre 2011 19:03

Island Peak : Il Racconto Di Luigi E Sara

Scritto da

22 giorni indimenticabili!!!Nonostante spesso il brutto tempo e mille imprevisti (che cmq fanno parte di un viaggio "all'avventura" e soprattutto in zone così remote e montuose della terra)..grazie soprattutto alla grande disponibilità di Carlo e di tutto il suo staff, abbiamo goduto di momenti indimenticabili.. le atmosfere della caotica capitale, il silenzio dei sentieri montani interrotti dal passare degli jak, dai canti dei portatori e dallo scrosciare dei torrenti impetuosi che solcano tutte le valli attraversate, i templi buddisti, le ruote di preghiera e le mille bandierine che accompagnano tutto il percorso, lo spettacolo della vista delle prime montagne che si stagliano maestose sullo sfondo fino ad arrivare ad esserne completamente circondati, un circo di vette spettacolare che superano gli 8000m, unico al mondo dai 4200m di Pheriche in poi!Il tutto coronato da un grande sogno, la salita a un 6000m nella zona dell'Everest, con le cime più alte della terra intorno! una giornata memorabile, la ciliegina sulla torta di un viaggio più faticoso e impegnativo rispetto alle aspettative ma che rimane scolpito dentro tra i ricordi indelebili.. una grandissima soddisfazione!!!Luigi e Sara

Mercoledì, 30 Novembre 2011 19:01

Il Racconto di Cristina

Scritto da

Questo era il mio primo trekking, e l'idea era di fare il campo base Everest, ma il tempo non ce lo ha permesso e cosi' il mitico Carlo Mamberto(che è sempre pieno di risorse) ha deciso con le nostre guide di proporci un trekking alternativo! Questo trekking unisce ben 3 trekking diversi in 1, e il risultato è stato spettacolare! Nonostante il brutto tempo che ci ha seguito fedelissimo (come la nuvola di Fantozzi), abbiamo avuto la fortuna di ammirare un susseguirsi di paesaggi completamente diversi e spettacolari!E non solo ...un doveroso grazie infinito và a Carlo Mamberto per la sua grandissima professionalità nel gestire qualunque evenienza e necessità e anche al suo staff : Kumar, Maila e Chumbu ,che sono stati i nostri angeli custodi x tutto il trekking!Hanno anche animato le nostre serate anche in mezzo al nulla....ballando e cantando con noi!!!! Spettacolo! E' stata un'esperienza talmente positiva che sto già pensando al prossimo trekking ....!!!!!!! Cosa dire......

Namaste e Danievad Carlo!!!!!!!

Martedì, 24 Gennaio 2012 19:00

Racconto Di Franco - Campo Base Annapurna

Scritto da

FRANK CALDERONE

E' stata un'esperienza bellissima, un mondo lontano con usi e costumi molto diversi dai nostri ma un mondo che mi ha affascinato. Organizzazione perfetta. Spero di poter ritornare per visitare ed essere a contatto con questo popolo che ha molte cose da insegnarci.

Ciao

Sono appena tornato dal nepal dove dove ho fatto questo trekking... e' un tour molto bello , alla portata di tutti , raggiunge mete non troppo battute specie in alto ed ha dei belvedere meravigliosi tipo poon hill, kopra, per finire verso il mardi himal, posto stupendo per chi ama la montagna ... da considerare che il mese di febbraio e' ancora abbastanza fresco ed a quote relativamente alte vi e' ancora la neve, ma se avte un minimo di spirito di adattamento ne vale la pena -- sarete accompagnati da guide molto disponibili . gentili , professionali -- ho viaggiato in varie parti del mondo e raramente ho trovato un'organizzazione cosi' seria,

ciao Renato

Venerdì, 09 Marzo 2012 18:57

Profondo Nepal Tour - Il Racconto Di Marisa

Scritto da

Mai avrei pensato di poter venire in Nepal.Ho 72 anni e credevo non fosse un posto adatto a me.L'ho sognato per molto tempo!!! Il mio "Doch", che e' uno dei miei figli, me lo propone, perche' e' amico di Carletto di Viaggiaconcarlo. Incontro lo stesso Carletto durante la manifestazione "Finale for Nepal", ed e' cosa fatta !!!

Oggi, mentre scrivo queste righe, sono a 50 km dal confine tibetano sulla famosa strada dell'amicizia..Siamo quasi alla fine del viaggio e questo mi rattrista molto.

Un paese diverso, ...dai paesi europei e americani.

La gente qui ti sorride, ti guarda se sei straniero, ti saluta, ti lascia il posto a sedere.

Lo staff che ci ha seguito, persone disponibili, squisite, gentili.

Io ho trovato un figlio, una guida italiana che ci ha accompagnati come un angelo per tutto il viaggio.

Fabio e' stato straordinario, unico direi.

Davvero un gruppo superorganizzato, con persone molto capaci e con molto cuore.Non dimentichiamoci che e' Nepal.Strade affollate e tortuose, percorse da migliaia di persone, macchine , biciclette.Paesaggi spettacolari, veri, autentici.Donne affascinanti avvolte nei loro Shari, Pokhara,Patan,Kathmandu,Lumbini, la bellissima Nagarkort....Insomma, un viaggio indimenticabile, terminato con 2 giorni di camping a sorpresa lungo il fiume.

il nostro gruppetto con tutto lo staff Viaggiaconcarlo, guide, Sherpa, cuochi fantastici che con un paio di fornellini ci hanno regalato piatti incredibili.

La fortuna di avere sempre al nostro fianco un angelo custode che ti traduce, che ti spiega tutto.I bambini Nepalesi, con i loro occhioni espressivi, Chitwan ed i suoi animali selvatici...

Uno dei viaggi piu' belli di sempre, non sentirsi mai in tensione.....

Bravo Carlo, l'anno prossimo chissa cosa mi proponi !!

Mercoledì, 14 Marzo 2012 18:55

Kangchenjunga - Il Racconto Di Ben

Scritto da

Racconto tradotto dall'Inglese all'Italiano.

Trekking fantastico, alcune volte risulta faticoso, ma sono felicissimo di averlo fatto.Vedute eccezzionali e le persone locali molto sorridenti e aperte. Poco turismo. Complimenti all'ottima organizzazione della compagnia.Guide professionali e molto disponibili e sorridenti. Ci avete fatto passare 25 giorni indimenticabili.

Pagina 12 di 21

PARTNER TECNICI

logo ferrino

logo sportiva

logo turkish airlines

PARTNER E COLLABORATORI

Iscrizione Newsletter

La newsletter di Viaggiaconcarlo, per non perder (proprio nulla) dei nostri viaggi!

 
 

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l’esperienza dell’utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Clicca Qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’utilizzo dei cookie. Chiudi