Trekking e Tribù nella Valle dell’Omo

Tra remote terre e antiche tribù nella Valle dell’Omo, alla scoperta delle origini dell'umanità

Foto Archivio Viaggia Con Carlo

DATA PARTENZA

26/12/2024 - 07/01/2025 (13 giorni)

Prezzo: 3350€*

Fino al 29/08/2024: 3149€*

Tasse aeroportuali del Tour
Tasse aeroportuali escluse. Consultare la sezione "Cosa comprende e non la quota".
15

POSTI DISPONIBILI

Partecipanti: min 8 - max 15

Trekking e tribù nella valle dell'omo

Un viaggio nel bacino dell’Omo equivale ad un caleidoscopio di cultura, tradizione e usanze secolari. Famoso per le sue tradizioni culturali e la diversità tribale, questo remoto angolo dell’Etiopia è stato un crocevia culturale per millenni.

L’Omo Valley è abitata da un variopinto miscuglio di tribù: i Karo, esperti pittori del corpo, gli Hamar, le cui donne portano i capelli in fitti riccioli arricchiti da copricapi di alluminio, e i Mursi, famosi per la loro piastra labiale, sono solo alcune delle tribù più remote e originarie dell’Africa. Nel Delta dell’Omo, praticamente incontaminati, i villaggi Dassanech sono sparsi tra le isole e nella foresta fluviale, ricchi di immensa importanza antropologica.

Osserva e sperimenta un altro stile di vita mentre verrai accolto da alcune delle 88 comunità culturali della Valle dell’Omo. Preparati ad un viaggio in una delle ultime frontiere inesplorate dell’Africa, dove i turisti sono ancora una rarità e dove la fauna è ancora selvaggia.

3 Momenti memorabili nel viaggio nella valle dell'omo

1. Entrare in contatto con le tribù della Valle dell’Omo, per vivere le loro tradizioni

2. Un trekking unico tra le splendide montagne del Buska

3. Scoprire la cultura locale al mercato di Turmi

Giorno 1: Italia / Addis Abeba
Ci troviamo in aeroporto insieme all’assistente Viaggia con Carlo e voliamo per Addis Abeba con scalo. Arriviamo in nottata e raggiungiamo l’hotel.
Pernottamento: Hotel

Giorno 2: Addis Abeba – Soddo (6,30 h – soste escluse)
Ci lasciamo subito Addis Abeba alle spalle e partiamo per la Rift Valley, la grande frattura nel continente africano che dal Mar Rosso prosegue fino al Mozambico. Nel pomeriggio, raggiungiamo la nostra destinazione: Soddo.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Haile Resort Soddo (o similare)

Giorno 3: Soddo – Maze Park (3,30 h – soste escluse)
Il nostro viaggio prosegue verso sud, tra le dolci colline del territorio della popolazione Wolaita e Gamo. La campagna fertile e tranquilla, con le tipiche capanne contornate da incantevoli orti, ci accompagna lungo il tragitto.
Ci fermiamo per una piccola sosta per visitare un villaggio Wolayta, prima di arrivare nel pomeriggio al parco di Maze, uno dei parchi più giovani dell’Etiopia. Il parco si trova nella zona di Gamo Gofa, nota per i suoi mercati, uno dei quali ci aspetta dopo la visita del parco. Un mercato che ha tempi e un’atmosfera diversi rispetto ad altre zone d’Etiopia: comincia di sera, dopo il tramonto, e dura fino a notte inoltrata alla luce delle lanterne.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 4: Maze Park – Jinka (3 h – soste escluse)
Dal villaggio Gamo saliamo sulle montagne del Senegal. Lungo la strada, facciamo una sosta per visitare un villaggio Male, popolo che vive nella zona nord-orientale della bassa valle dell’Omo, seguita da un’ulteriore sosta in un villaggio Ari, sparsi in un territorio che va dal nord del Mago Park fino alle colline attorno a Jinka e più a nord.
Arrivati a Jinka non ci facciamo mancare una visita al South Omo Research Center, il centro culturale per prepararci a cogliere gli stimoli che offrono le escursioni nell’ambiente e tra la gente della Valle dell’Omo.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Eco Omo Lodge (o similare)

Giorno 5: Jinka – Mago Park – Villaggio Benna (5 h – soste escluse)
Nuovo giorno, nuova avventura. Andiamo alla scoperta del Mago Park, un ambiente selvaggio, di savana aperta e di foreste di acacie, che attraversiamo per incontrare il popolo dei Mursi, una tribù di 5.000 persone che vivono nell’area tra i due fiumi Mago e Omo, famosi per la tradizione delle donne di deformare il labbro inferiore con piattelli di argilla.
Dopo il ritorno a Jinka proseguiremo verso un villaggio Benna, un gruppo etnico che vive in un territorio a nord degli Hamer, dei quali sono un sottogruppo.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 6: Villaggio Benna – Turmi (3,30 h – soste escluse)
Insieme alla gente del villaggio, ci svegliamo presto per raggiungere a piedi il grande mercato del martedì: il mercato settimanale di Alduba, punto di incontro di Tsemay e Benna.
Proseguiamo, poi, verso il villaggio di un’altra etnia, i Karo, che vivono lungo la sponda del fiume Omo. Sono di origine omotica e sono uno dei gruppi meno numerosi tra le tribù dell’Omo. Raggiungiamo, infine, Turmi per la notte.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Buska Lodge (o similare)

Giorno 7: Omorate
Dedichiamo la nostra giornata a Omorate, casa del popolo dei Dassanech. I Dassanech, chiamati anche Galeb, sono pastori, pescatori e in parte coltivatori, secondo un modello misto comune a molte economie di sussistenza che si basano sulle risorse e sui cicli delle stagioni. Finita la visita, rientriamo a Turmi, dove ci aspetta un pernottamento in un villaggio Hamer.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 8: Turmi – Kangate (3 h – soste escluse)
Al di là del fiume Omo, a 20 km da Kangate, vive la tribù dei Nyangatom, un popolo di agricoltori. È qui che trascorriamo la giornata e passiamo la notte.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 9: Kangate – Konso (4 h – soste escluse)
Percorriamo la solitaria strada di Weyto, attraverso il famoso lago Stefania, per raggiungere Konso. Il museo di Konso conserva testimonianze della cultura dei Konso, tra cui le famose “waka”, le stele funerarie in legno.
I Konso occupano l’ultimo tratto di dolce altopiano verso la valle dell’Omo prima che diventi savana. Una zona patrimonio Unesco per come loro, i Konso, hanno terrazzato i terreni salvandoli dall’erosione.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Hotel

Giorno 10: Konso – Arba Minch (4 h – soste escluse)
Tappa di oggi: Arba Mich, cittadina ad est del Parco Nazionale di Nechisar, dove ci aspetta una piacevole gita in barca sul lago. Il Parco Nazionale di Nechisar e i laghi Chamo e Abay sono perfetti punti di osservazione per i birdwatchers, ma, tra safari ed escursioni sui laghi, si possono osservare anche coccodrilli e ippopotami.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Hailè Resort (o similare)

Giorno 11: Minch – Langano (5 h – soste escluse)
Raggiunte le montagne che sovrastano i laghi Abay e Chamo, dedichiamo la mattina alla scoperta del popolo Dorze, popolo di tessitori. I Dorze hanno un’antica tradizione nella lavorazione del cotone con metodi molto semplici ed efficaci. Una volta salutati, riprendiamo il nostro viaggio verso la Rift Valley fino a Langano, dove passiamo la notte.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Sabana Lodge (o similare)

Giorno 12: Langano – Addis Abeba (5,30 h – soste escluse)
Prima di raggiungere Addis Abeba, iniziamo la nostra giornata lungo il lago Langano, per poi visitare il Parco Nazionale dell’Abijata Shalla, nella Rift Valley, che ospita nei suoi laghi numerose varietà di uccelli.
Una volta arrivati ad Addis, ci trasferiamo in hotel in day use per sistemarci e cenare prima di raggiungere l’aeroporto per il volo di rientro.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: A bordo del volo

Giorno 13: Addis Abeba / Italia
Arriviamo in Italia nel primo pomeriggio. Trasformati, arricchiti e diversi da come siamo partiti.

LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo intercontinentale: da/per Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia Marco Polo con Turkish Airlines con scalo
  • Pernottamenti: 4 in hotel, 3 in Community Lodge, 4 in campo mobile
  • Pasti: 11 colazioni, 11 pranzi, 11 cene
  • Trasporti (carburante compreso): Jeep 4×4 
  • Guida locale: parlante italiano
  • Assistenza: assistente Viaggia con Carlo dall’Italia
  • Attività: escursioni, permessi ed entrate come da programma
  • Assicurazione 360°: annullamento, copertura pandemie, malattia, spese mediche (massimale 50.000 €), bagaglio e polizza Globy Rosso
  • Documentazione di viaggio elettronica
  • Assistenza 24/7 per qualsiasi emergenza


LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Tasse aeroportuali (ca 307 €)
  • Visto d’ingresso (82 $)
  • Pasti non menzionati e tutte le bevande
  • Entrate ed attività non menzionate nel programma
  • Mance (almeno 70 € a persona per tutta la durata del tour)
  • Trasferimento dalla propria abitazione all’aeroporto di partenza
  • Gli extra in genere e tutto quanto non descritto in “la quota comprende”

Gli operativi voli espressi sono da ritenersi indicativi e potranno variare sino alla conferma del viaggio, circa 7 giorni dalla partenza; sarà nostra premura riportare sostanziali modifiche e comunicarle agli iscritti. Per ulteriori richieste dovremo valutare disponibilità ed eventuale supplemento comunicatoci dalla compagnia aerea. 
Compagnia aerea, operativo e franchigia verranno comunicati in fase di convocazione viaggio.

Per la partenza del 26 dicembre:

  • TK1874 | 26DEC | MILANO MALPENSA ISTANBUL | 10.30 15.25
  • TK 676 | 26DEC | ISTANBUL ADDIS ABEBA | 19.25 00.45 (27 DEC)
  • TK 677 | 07JAN | ADDIS ABEBA ISTANBUL | 02.00 07.45
  • TK1895 | 07JAN | ISTANBUL MILANO MALPENSA | 12.35 13.55


Su richiesta da/per Roma Fiumicino:

  • TK1862 | 26DEC | ROMA FIUMICINO ISTANBUL | 11.20 15.55
  • TK 676 | 26DEC | ISTANBUL ADDIS ABEBA | 19.25 00.45 (27DEC)
  • TK 677 | 07JAN | ADDIS ABEBA ISTANBUL | 02.00 07.45
  • TK1865 | 07JAN | ISTANBUL ROMA FIUMICINO | 13.05 13.45


Su richiesta da/per Venezia Marco Polo:

  • TK1868 | 26DEC | VENEZIA MARCO POLO ISTANBUL | 09.45 14.20
  • TK 676 | 26DEC | ISTANBUL ADDIS ABEBA | 19.25 00.45 (27DEC)
  • TK 677 | 07JAN | ADDIS ABEBA ISTANBUL | 02.00 07.45
  • TK1871 | 07JAN | ISTANBUL VENEZIA MARCO POLO | 13.05 13.40
PRENOTA ORA

CARATTERISTICHE

Tipologia di viaggio:
NATURALISMO

Paesaggi e panorami
Cultura e tradizioni
Spirito d'avventura
Impegno fisico
Accompagnatore
Carlo Mamberto

Disponibile anche su misura

Questo viaggio è disponibile anche in formula personalizzata per almeno due partecipanti.

Viaggia con Carlo per il sociale

Partecipando ai nostri viaggi devolviamo 20 da parte tua all’associazione di volontariato Finale for Nepal.

Perché hai letto del Trekking nella Valle dell'Omo, Potrebbe Interessarti Anche

I Nostri Partner